venerdì 5 marzo 2010

NO RAZZIZMO DAY!

Visto che i media tacciono...raccolgo e diffondo!

Partecipare significa prima di tutto riflettere sui nostri pregiudizi personali, e poi far presente che non tutta l'Italia, per fortuna, si riconosce in certe ideologie razziste e xenofobe che stanno riemergendo pericolosamente, anche supportate da tutta la "pubblicità" che ne fanno i mezzi di (dis)informazione.
A proposito di questa tematica vorrei raccontarvi questa: Mia figlia, 3^media, sta affrontando proprio il tema del razzismo e dei diritti umani, ed ha passato le ultime due settimane facendo ricerche su Nelson Mandela, Martin Luter King, del quale su Youtube (sì spesso si rivela anche utile), ha potuto vedere il filmato del discorso in cui declamò 
Durante l'ora del "progetto Adolescenza", dopo aver visto un film su Mandela hanno discusso a proposito di Razzismo e Aparthaid e una sua compagna ha detto: 
"insomma alla fine questi extracomunitari immigrati, vengono qui a prenderci il lavoro, non c'è nemmeno per noi"
Mia figlia è salatata su e ha detto: 
"Guarda che chi da lavoro, lo da a chi si presenta, se si presenta per primo un extracomunitario che vuol lavorare perchè non dovrebbe darglielo, perchè è nero? Sono persone come noi ed hanno gli stessi diritti... e poi pensa a quando i nostri nonni e bisnonni emigravano per lavoro, allora era la stessa cosa.. andavano a rubare il lavoro agli altri?"
(quando me l'ha raccontata, una sua compagna, confesso che ho provato un moto di sano orgoglio da madre....).

Io aggiungo solo che se si vogliono prendere come esempio di imigrazione solo i delinquenti , che pure abbiamo in gran quantità anche tra i nostri italianissimi, si rifletta solo sul perchè ne arrivano qui così tanti... non certo perchè si fanno passare tutti, piuttosto perchè sapendo che in Italia se ti mettono dentro il giorno dopo sei subito fuori, sono sicuramente attratti da una "terra promessa" tanto  allettante per qualsiasi criminale.

Vi lascio alle vostre riflessioni e domani, prendete seriamente in considerazione la manifestazione, è forse una delle poche possibilità rimaste per far sentire la nostra voce :)


3 commenti:

Nicoletta/Pimpinella ha detto...

Ciao Stefi , hai lasciato un bellissimo commento al mio ultimo post, noto con piacere che abbiamo diverse cose in comune, ecologia, decrescita felice, spiritualità, pace globale, buddismo..uhmm che bello ,devo proprio scandagliare bene il tuo blog, hai una nuova lettrice fissa, ciaoooooo Nicoletta.

Emanuela ha detto...

E ci credo che sei stata orgogliosa dell'intervento di tua figlia: non so quanti "adulti" avrebbero saputo rispondere con la stessa prontezza e derminazione.
Dove abito io ci sono manifesti elettorali che scrivono "...anticomunista da sempre" oppure "...se non condividono le nostre abitudini e le nostre leggi, possono sempre tornarsene da dove sono venuti ...": vi sembrano inviti alla tolleranza?

Laura ha detto...

Un applauso a tua figlia perché alla sua giovane età ha già una coscienza da adulto che molti adulti non hanno! Io ho fatto la tesi di laurea sull'emigrazione dei veneti in Argentina... la gente dovrebbe informarsi di più sul nostro passato per capire il presente!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...