sabato 26 settembre 2009

Riflessioni di mammità



Ultimamente ho avuto molte occasioni per riflettere sull'educazione dei bambini, vuoi per la riforma Gelmini (NO COMMENT!), vuoi per i blogs che seguo e che parlano di homschooling, Steiner, Montessori etc..., vuoi semplicemente perchè, quando i propri figli girano la boa ed entrano nella pubertà, come per ogni tappa importante si inizia a guardare come è andata fino ad ora.

Nonostante mi ritenga un paradosso, visto che spesso ho oscillato tra il bianco e il nero, ho scoperto di non amare gli estremi e nell'educazione non ho mai fatto una scelta radicale.
Ho constatato, invece, di aver fatto (anche in modo inconsapevole), un bel frullato di tutto quanto sopra (Gelmini a parte, alla quale oggi si è costretti e che eviterei volentieri), sperimentando e soprattutto seguendo sempre il mio cuore.
Ho messo molta creatività con i miei figli, cercando di prendere le cose che ritengo coerenti con la mia filosofia di vita ma sempre con il desiderio nel cuore che potessero crescere come persone di valore, dove, per valore, intendo ricchi di umanità, scèvri da pregiudizi e aperti al mondo; naturalmente sto ancora lavorandoci e la strada è lunga ;)

A volte mi sono sentita la peggiore delle madri, a volte la migliore, più spesso mi sento in discussione e in perenne crescita, perchè quando si intraprende il cammino di educatori dei nostri figli, siamo costretti a rieducare anche noi stessi e crescere con loro.

Seguendo il blog "La casa nella prateria" mi sono ritrovata a leggere i commenti fatti a due interventi sull'homeschooling che Claudia ha condiviso con la testata
GRAZIA.
Ho trovato che le persone intervenute fossero proprio lo specchio di gran parte della nostra società: se c'è qualcosa che non si conosce o è diverso, allora si attacca e/o ci si rifugia nel giudizio e nel pregiudizio. Perchè invece, non si può leggere e prendere un'esperienza altrui come tale, rispettandola senza giudizio e indipendentemente dal fatto di essere daccordo o meno, rifletterci su. sicuramente fa sempre bene accorgersi che non tutto il mondo è fatto a nostra immagine e somiglianza.

Riflettere su come educhiamo i nostri figli, su come lo fanno gli altri per arricchirci è importante perchè i nostri figli non sono solo il nostro futuro, ma di tutti.
Bun Week end!



4 commenti:

cata ha detto...

"perchè quando si intraprende il cammino di educatori dei nostri figli, siamo costretti a ....RIEDUCARE.... anche noi stessi e crescere con loro."
Non ho figli, ma so perfettamente quanto ci si deve rieducare gli adulti prima di cominciare a pensare ai figli....
GRazie Stefi, interessante riflessione per oggi!
Cata, riflettendo.

kosenrufu mama ha detto...

credo che spesso la paura e purtroppo l'ignoranza siano alla base della chiusura e pregiudizio, il non voler mettere in dicussione niente di se, rimanendo in una vita chiusa. hai ragione a dire che alla fine si vede il riflesso del nostro specchio. Io ho dciso di mandare i bambini alla steineriana, dopo aver approfondito e rimanendo con dei dubbi, dubbi che divenatano positivi nel mometo che si decide di risolverli approfonendo, senza estremizzare troppo. Siamo solo agli inizi, questo è il primo anno, ma sono fiduciosa, sicuramente ogni giorno è una sfida con me stessa per migliorarmi e per osservare quello che è il mio specchio, i miei figli. Il mio sogno vero è una cuola Soka e quello che si realizzerà è vedere i miei figli in una di quelle università.
un caro abbraccio

PecorellaSmarrita ha detto...

Impresa ardua quella del genitore e dell'educatore, ognuno credo faccia del suo meglio... a me sembra, dalle foto che posti, hai fatto un ottimo lavoro, da prendere come esempio.
Sabrina :O)

Laura ha detto...

Non so cosa voglia dire essere genitore, io probabilmente non lo sarò, ma ho avuto una grande mamma, con cui ho avuto un rapporto difficile, ma che quand'ero piccola mi ha educata in modo ferreo ma amorevole ed è per questo che nella vita ho imparato a non arrendermi, a dare il meglio di me stessa, ad avere rispetto degli altri e di me stessa... Viva le mamme! Ma anche il mio papà mi ha dato molto...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...