lunedì 15 giugno 2009

L'angelo delle scarpe

E' un libro che ho letto di recente. Nasce come libro per ragazzi (8-12 anni), ma trovo che sia assai interessante per i grandi. E' molto particolare sia nelle illustrazioni che nella storia, ma poetico.
Va letto con calma e poi riletto, per coglierne le sfumature. Se capitate in libreria dategli un'occhiata... magari al primo sguardo non vi sembrerà "attraente" ma se incominciate a leggere le prime righe deciderete di proseguire ed "appropriarvene" ;)

Rimanendo in tema di libri vi consiglio di provare lo spazio virtuale in cui organizzare le vostre letture, a cui ormai sono molto affezionata: Anobii. Questa è la mia libreria.
Mi piace specialmente per cercare altri libri nelle librerie di utenti con gusti simili a i miei. Leggere le recensioni dei lettori prima di comprare un libro, non è la stessa cosa delle critiche ufficiali, spesso di parte, e fino ad ora sono state sempre attendibili.
Se si vuole si possono anche vendere scambiare e prestare libri.
Mi raccomando se create anche la vostra libreria, ditemelo!!!

A proposito di letture e bambini, vorrei riportarvi il bel riscontro che ho avuto l'altro ieri con una mia vicina: Quando l'ho conosciuta, un anno fa, mi ha raccontato di non aver mai letto libri al suo secondogenito, di 4 anni allora, perchè sosteneva fosse troppo agitato e perdesse subito interesse. Io Le prestai alcuni miei libri dicendole di provare, perchè a volte è solo una questione di "libro sbagliato". Infatti spesso i gusti dei piccini non coincidono con i nostri.
A Natale e compleanno gli ho regalato libri, e glie ne ho consigliati altri da prendere in biblioteca... Magicamente il bimbo ha incominciato a stare ad ascoltare con piacere. L'altro ieri mi ha detto: "sai quel tal libro vuole che continui a rileggerlo, e ieri ha voluto portarlo alla scuola materna per "leggerlo" ai suoi amichetti... avevi proprio ragione!"

Ovviamente ho gongolato.. e non solo per il merito che mi ha dato, ma perchè insegnare il piacere della lettura ai piccoli è fargli un dono speciale che si porteranno per tutta la vita, è aprirgli una dimensione in un mondo parallelo, dove potranno andare ogni volta che vorranno, è aiutarli a crescere, conoscere e conoscere anche se stessi, pensare e, quando sono piccoli, è anche stargli vicino e dargli un tempo magico insieme a noi.

Qualche tempo fa parlavo con un collega che dice di non leggere mai..."tanto se voglio sapere qualcosa, ci sono i documentari sul satellite e le informazioni su internet..."

ma quando leggiamo, leggiamo ciò che è scritto in prima persona, e questi pensieri non nostri diventano come nostri, e allora riusciamo a sentirli , immaginarli, apprezzarli o rifiutarli e noi , ci arricchiamo sulla base di una nostra elaborazione personale attiva, non ci limitiamo a rimanere passivamente legati alla sola interpretazione del regista e delle immagini che ci vengono fornite da qualcun'altro.

Ovviamente ho subito regalato a questa persona un libro da leggere a sua figlia.. chissà che finalmente in questa maniera qualcosa si smuova anche in lui.

E voi? Come andate con la lettura?

6 commenti:

GIfelt ha detto...

Cara Stefy, che bello il tuo post sulla lettura! Come lo condivido! Io ho la casa piena di libri e non so più dove metterli. Consulterò il sito che consigli, chissà che non riesca a risolvere qualche problenma!
Giulia

donnaraita ha detto...

Cara Stefy, mia cara, questo post è splendido te lo dice una che legge almeno 3 libri contemporaneamente senza perdersi tra le trame.... ADORO LEGGERE.... Ho sempre letto fin da piccola ma la vera passione me l'ha insegnata una mia prof. alle superiori, ci diede da leggere per le vacanze una serie di libri.... li ho letti tutti e da allora non ho più smesso. Io quando entro in libreria divento un'invasata, comprerei tutto... E se per sbaglio mi presti un libro che mi è piaciuto me lo vado a comprare non potrei mai pensare di aver letto una storia che mi ha affascinata e non averla a portata di mano.... no no.... I regali per amici, conoscenti e familiari???? LIBRI LIBRI LIBRI.... un bacione e buona settimana. ciaooooooo

Gaspare Armato ha detto...

La lettura è essenziale e necessaria per i ragazzi, meglio ancora se fin da piccoli. Io ricordo i miei genitori, ma in particolare mio nonno, leggermi ogni sera un brano, un capitolo, un episodio.
I primi libri dovrebbero essere pieni di immagini, giacché queste entrano facilmente nella nostra memoria, dovrebbero essere semplici, divertenti.

E la lettura è stata base costante della mia vita, sin da piccolo, leggendo e rileggendo quei testi che più colpivano la mia attenzione. Adesso, ai miei quasi 50 anni, mi piace rivedere i vecchi libri, sfogliarli, rileggerli, ristudiarli alla luce dell'esperienza acquisita.

Felice serata.
Rino.

Stefi ha detto...

Giulia: non so se Anobii ti aiuterà concretamente con l'ordine, personalmente mi ha aiutato almeno, a rendermi conto di quali libri abbia per non prendere doppioni ;)

Rita: Anche a me è capitato di leggere 3 libri per volta, ma per esigenze diverse, in genere amo calarmi completamente in quello che ho in mano, e poi faccio pure fatica a riemergere LOL!

Gaspare: Che fortunato ad avere un nonno così. Oggi ne vedo molti che piazzano il nipote davanti alla TV che loro tengono accesa come sottofondo...che tristezza.

PecorellaSmarrita ha detto...

Appena scoperto dia spettare il mio Agnellino sono corsa in libreria per comprargli un libro di stoffa! Da lì ad oggi ne abbiao messi di libri nella sua biblioteca personale, e non ti dico quando entriamo in libreria insieme, vorrebbe comprarsi tutto!
Per quel che riguarda me ormai sono irecuperabile: lettrice affetta da lettura cronica ;O)
A presto,
Sabrina :O)

Stefania ha detto...

Questo libro mi ispira moltissimo... sono sempre alla ricerca di libri per i miei piccoli... nel mio blog anche io ne consiglio qualcuno ... anche se non sono stata così brava a spiegare ogni libro... questo libro lo cercherò...grazie ...bel blog!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...