lunedì 18 maggio 2009

Storia al femminile

Ultimamente sto pensando a un progetto scrap che vorrei realizzare per mia figlia: un Album "ispiratore" che racchiuda esempi femminili a cui, appunto, ispirarsi nella vita.
La cosa che trovo davvero assurda è che nonostante la rivoluzione femminista sia passata da un pezzo, le donne possano votare e si dica che anche con il lavoro l'emancipazione della donna sia ormai una cosa assodata (ma sarà poi vero?), quando i nostri figli studiano la storia e la letteratura, i nomi femminili si devono cercare con il lanternino, e spesso sono esempi "negativi".

Ora, non vorrei passare per una femminista sfegatata, perchè non lo sono, almeno non nell'accezione estremista che ormai evoca la parola "femminismo" ma donna sono, e certamente alcune cose non posso evitare di notarle.


Eppure esistono esempi di donne incredibili che alla storia hanno contribuito in modo decisivo in tantissimi ambiti, e non penso solo a donne letterate, e colte, ma a donne comuni come potrebbe essere una qualunque di noi.

Non so se a mia figlia interesserà subito questo album, ma un giorno o l'altro potrebbe aver voglia di dargli un'occhiata.
Intanto sto cercando un po' di nomi su cui documentarmi meglio Voi avete qualcuno da suggerirmi?

Rimanendo in tema di "emancipazione femminile, mi è capitato di leggere su Repubblica di venerdì scorso, lintervista ad Arisa.
Io da sempre curiosa per la musica e ignara di qualsiasi notizia sulla suddetta (a parte il ritornello felice che suona 24 ore al giorno alla radio da un po'), ho letto con curiosità e mi è rimasta una donmanda: ma ci è o ci fa?
A 27 anni candidamente dichiara che non vota... ARISAAAA scusa... ma lo sai che il voto è un tuo diritto? E che non è nemmeno da molto che noi donnine possiamo esercitarlo?? Penso che potresti dare un'altro esempio alle tue coetanee...
Mi avrebbe fatto meno effetto sapere che vota qualcuno che detesto... Ragazze, per favore, non sprecate questa opportunità, per chiunque votiate, fatelo, assolutamente fatelo!

Va beh, scusate lo sfogo, ma quando ce vò, ce vò... sono fatta così...
con "sincerità".....

2 commenti:

urania ha detto...

la trovo un'idea splendida, quando sarà il momento te ne sarà immensamente grata. il mio modesto suggerimento, ma ce ne sono tantissime, è: ARTEMISIA GENTILESCHI pittrice fra fine 500 ed inizio 600 se non ricordo male le date. baci
urania

Anna Maria ha detto...

Ciao Stefi, ecco alcune donne che hanno cambiato il mondo:

Eva perchè ha mostrato ad Adamo chi contava;Madre Teresa di Calcutta per il suo cuore enorme;
Giovanna d'Arco per la sua generosità; Rita Levi Montalcini per studi sui ricettori delle cellule staminali;
Montessori per il metodo di insegnamento; Marie Curie per la radioattività; Margherita Hack per i quasar;Dorothy Parker per attività giornalistica imprenditoriale (ha fondato il new yorker ed ha provincializzato la letteratura americana)
Doris Lessing per le sue battaglie letterarie; Cleopatra ha fatto il banchetto più costoso del mondo e di tutta la storia per una scommessa contro Cesare ed ha vinto, è riuscita ad ingurgitare l'equivalente di 100.000 euro attuali facendo sciogliere delle perle nell'aceto che ha poi bevuto;
Rigoberta Menchiù ha dato dignità a tutti gli indios del mondo;
Murasaky Shikibu è stata la prima (nel 500 d.c.) ad essere ammessa alla corte dell'imperatore giapponese per meriti letterari e non per nozze con nobili.
L'elenco l'ho trovato in internet, non è farina del mio sacco, al momento ho i neuroni (quei pochi ancora attivi) ammollati dal caldo.
A presto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...